GAL DEI DUE LAGHI - Sede legale - Via Cuccio 8, 22018 Porlezza (Co) - Sede operativa Via Fornace Merlo 2, 23816 Barzio (Lc)
 immagine
  immagine
Newsletter GAL dei due Laghi
Numero 3 - Luglio 2011
immagine  SPORTELLO BANDI E FINANZIAMENTI
 

Nel mese di luglio 2011 lo sportello “bandi e finanziamenti” è attivo, previo appuntamento, presso la sede operativa del GAL a Barzio (LC) nei seguenti giorni:

  • giovedì 21 luglio dalle 9.30 alle 11.30
  • martedì 26 luglio dalle 9.30 alle 11.30
  • immagine IDEE, SUGGERIMENTI E PROPOSTE

    Raccogliamo idee e suggerimenti che arrivano dagli operatori e dagli attori locali per una migliore valutazione delle esigenze del territorio. Inviate le proposte a info@galdeiduelaghi.org

    immagine IL TERRITORIO SI RACCONTA

    In questo numero:

  • B&B La Vigna a Primaluna

    immagine
    immagine
    immagine
    immagine
  • immagine INDICE DELLA NEWSLETTER

    GAL DEI DUE LAGHI

    ATTIVITA'

  • Approvazione graduatoria Misura 312 “Sostegno alla creazione allo sviluppo delle microimprese”
  • Sportello“bandi e finanziamenti”: le date di luglio 2011
  • BANDI E FINANZIAMENTI

  • Contributi ai rifugi alpinistici ed escursionistici – Regione Lombardia
  • Secondo voucher digitale per Enti Locali, per favorire la semplificazione e lo snellimento dei procedimenti amministrativi - Regione Lombardia
  • Contributi per la gestione dei reflui zootecnici – Regione Lombardia
  • IL TERRITORIO SI RACCONTA

  • B&B La Vigna a Primaluna
  • IDEE, SUGGERIMENTI E PROPOSTE

    immagine  ATTIVITA'

    Approvazione graduatoria Misura 312 “Sostegno alla creazione allo sviluppo delle microimprese

    on decreto n.6017 del 30/06/2011, pubblicato sul BURL n.27 serie ordinaria dl 5 luglio 2011, è stata approvata da Regione Lombardia la graduatoria del GAL dei due laghi per la Misura 312.


    ELENCO DELLE DOMANDE AMMESSE A CONTRIBUTO

    N NUMERO DOMANDA RAGIONE SOCIALE COMUNE PROV Importo Ammesso (€) Contributo Ammesso (€) Punteggio Provinciale Punti GAL Punti totali
    1 201000382516 Martinelli Michele Grandola ed Uniti CO € 54.000,00 € 32.400,00 15 6 21
    2 201000382516 Trivelli Ivan Bene Lario CO € 40.000,00 € 24.000,00 15 6 21
          TOTALE € 94.000,00 € 56.400,00      


    ELENCO DELLE DOMANDE NON AMMESSE A CONTRIBUTO


    N. NUMERO DOMANDA RAGIONE SOCIALE COMUNE PROV        
    201000380943 Cugnasca Gisella insegna Ristorante Bar Da Mario Domaso CO        
    201000171465 Angelinetta Emanuele   Domaso CO        
    201000382572 Consorzio Forestale Lecchese   Barzio LC        

    Sportello “bandi e finanziamenti”: le date di luglio 2011

    Nel mese di luglio lo sportello “bandi e finanziamenti” è attivo, previo appuntamento, presso la sede operativa del GAL a Barzio (LC) nei seguenti giorni:
    - giovedì 21 luglio dalle 9.30 alle 11.30
    - martedì 26 luglio dalle 9.30 alle 11.30


    Lo sportello è gratuito e rivolto alle aziende ed agli enti del territorio del GAL. Fornisce informazioni in merito a incentivi pubblici e bandi aperti su fondi locali, regionali e statali.
    Per informazioni e prenotazioni contattare la segreteria del GAL dei due laghi:
    Tel. 0341 999972 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30)
    Mail: info@galdeiduelaghi.org

    immagine BANDI E FINANZIAMENTI

    Contributi ai rifugi alpinistici ed escursionistici – Regione Lombardia

    FINALITA’ E RISORSE.
    Consentire la valorizzazione del patrimonio naturalistico e ambientale delle aree montane, la cre­scita culturale, sociale ed economica, lo sviluppo dell’accessibili­tà turistica e la fruizione eco-sostenibile del patrimonio alpinistico e la promozione delle attività sportive in ambito montano. I contributi sono concessi in conto capitale per la costruzione, ristrutturazione, adeguamento, ampliamento, manutenzione e arredamento di rifugi, bivacchi, ed altre opere alpine ed interventi ad essi comple­mentari. La dotazione complessiva del bando ammonta a € 3.500.000,00.

    BENEFICIARI.
    Possono presentare domanda di contributo i gestori o i proprietari di rifugi alpinistici e escursionistici. I beneficiari possono essere soggetti pubblici, associazioni e soggetti privati. Possono essere presentare richieste di contributo solo per i rifugi regolarmente iscritti nell’apposita sezione dell’Elenco regionale dei Rifugi Alpinistici e Rifugi Escursionistici. Non possono accedere al presente Bando i rifugi di nuova costituzione che hanno iniziato l’attività dopo l’1 gennaio 2011.

    INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI.

  • Realizzazione di impianti, strutture e opere necessari al funzionamento e/o all’adeguamento normativo;
  • Interventi di manutenzione straordinaria;
  • Interventi di ristrutturazione edilizia;
  • Interventi di restauro e di risanamento conservativo;
  • Demolizione e ricostruzione di struttura esistente (opere comprese nella ristrutturazione);
  • Opere funzionali alla raccolta differenziata, attigua e pertinente al rifugio, pre-trattamento dei rifiuti nel rispetto ecologico ambientale, compatibili alla quota di ubicazione della struttura (escluso costi di trasporto dei rifiuti);
  • Sistemi di trattamento acque reflue nel rispetto ecologico ambientale;
  • Impianti per l’utilizzo di fonti alternative di energia;
  • Arredamento riferito ad attrezzature fisse (con esclusione di qualsiasi accessorio, utensile, complemento d’arredo e qualsiasi tipologia ad esse assimilabili inerenti: grandi elettrodomestici con componentistica della cucina professionale; banco bar; reception);
  • Installazione di attrezzature per la telecomunicazione e/o funzionali a consentire il collegamento alla banda larga;
  • Elisuperfici occasionali come stabilito nell’art.7, del D.M. 1 febbraio 2006;
  • Trasporto di materiali in quota, per gli interventi ammessi al Bando.
  • La decorrenza delle spese ammissibili è successiva alla data del 23 febbraio 2010.


    ENTITA’ DEL CONTRIBUTO.
    Verrà riconosciuto un contributo in conto capitale nella misura massima del 50% dei costi ammissibili fino ad un massimo di € 150.000,00. Non sono ammissibili contributi per interventi che prevedono un costo complessivo pari o superiore a € 1.000.000,00 o un costo complessivo inferiore a € 30.000,00.


    TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
    Le domande dovranno essere presentate attraverso l’applicativo “Finanziamenti on line” dal 21 luglio al 14 ottobre 2011. Copia cartacea della domanda con i relativi allegati dovrà essere consegnata alla Comunità Montana territorialmente competente.

    Secondo voucher digitale per Enti Locali – Regione Lombardia

    FINALITA’ E RISORSE.
    L’iniziativa proposta da Regione Lombardia è finalizzata a promuovere negli enti locali l’utilizzo di tecnologie per favorire la semplificazione e lo snellimento dei procedimenti amministrativi. Le risorse finanziarie stanziate per il 2° Bando Voucher digitale ammontano a € 400.000.

    BENEFICIARI.
    Possono presentare domanda per l’ottenimento del voucher digitale le seguenti aggregazioni:
  • Aggregazioni di almeno 5 Comuni (di cui più della metà con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti e popolazione complessiva compresa tra 5.000 e 50.000 abitanti). I Comuni aggregati devono appartenere alla stessa Comunità Montana o allo stesso distretto Socio Sanitario, mentre non devono essere necessariamente contermini.
  • Comunità Montana in rappresentanza:
    - Di tutti i Comuni aderenti se composte da massimo 7 Comuni;
    - Di almeno 8 Comuni se composte da un numero di Comuni superiori a 7.
  • Unioni di Comuni (riconosciute ai sensi della lr19/2008) con popolazione complessiva compresa tra 5.000 e 50.000 abitanti.
  • Unioni di Comuni in forma aggregata con altri comuni e/o altre unioni la cui aggregazione è composta da almeno 5 Comuni con popolazione complessiva compresa tra 5.000 e 50.000 abitanti.

  • Un Ente può partecipare ad un solo raggruppamento. Sono esclusi i capoluoghi di Provincia, gli Enti con più di 50.000 abitanti, gli enti e comuni ammessi al finanziamento con il precedente bando.

    INVESTIMENTI E SPESE AMMISSIBILI.
    Sono ammissibili le spese sostenute dopo l’8 luglio 2011. Solo per le iniziative legate alla realizzazione dello sportello unico delle attività produttive possono essere finanziate spese di attivazione sostenute a partire dal 1 gennaio 2011. Il voucher concesso potrà essere utilizzato dagli enti beneficiari esclusivamente per una o più delle seguenti tipologie di intervento:

    1.Progettazione di un sistema di back office integrato, formazione e accompagnamento (solo se associata ad almeno una delle attività di seguito elencate);

    2.Sviluppo e/o personalizzazioni di applicazioni basate su tecnologie e standard aperti per consentire l’interoperabilità di software e dati in uso ai comuni;

    3.Adozione e/o adeguamento di un sistema informatico documentale conforme al DPR 445/2000 inerente: a) Nucleo minimo; b) Gestione documentale; c) Workflow; d) Timbro digitale.

    4.Integrazione della PEC con protocollo informatico (almeno nucleo minimo);

    5.Integrazione dei sistemi che richiedono autenticazione on line con il sistema di autenticazione digitale di Regione Lombardia (IdPC) basato su Carta Regionale dei Servizi (CRS);

    6.Realizzazione di system integration per le basi dati comunali: anagrafe civile, anagrafe territoriale, anagrafe fiscale; 7.Implementazione del sito dedicato allo sportello delle attività produttive come definito dal DPR 160/2010.

    ENTITA’ DEL CONTRIBUTO.
    Regione Lombardia riconosce un contributo pari al 50% delle spese ammissibili secondo differenti massimali a seconda del numero di Comuni aderenti fino ad un massimo di € 75.000.

    TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
    Le domande potranno essere presentate on line dal 19 luglio 2011 al 29 luglio 2011. Le richieste saranno accettate a sportello secondo l’ordine cronologico dell’invio on line


    Contributi per la gestione dei reflui zootecnici – Regione Lombardia
    Si segnala che, con decreto n° 5878 del 27 giugno 2011 la Regione Lombardia ha approvato le disposizioni attuative per la presentazione delle domande di contributo per interventi finalizzati alla gestione sostenibile degli effluenti di allevamento nell'ambito della misura 121 del Piano di Sviluppo Rurale. Sono ammesse opere di miglioramento fondiario, costruzione, ristrutturazione, ampliamento di platee e vasche di stoccaggio nonché l'acquisto di nuove macchine e attrezzature per la distribuzione degli effluenti. Gli agricoltori interessati, già in possesso dei necessari permessi, possono presentare domanda attraverso il SIARL fino al 31 ottobre 2011. In zona montana svantaggiata il contributo ammissibile è pari al 45/50% della spesa ammessa.
    Per i dettagli si rimanda al testo integrale del bando pubblicato sul BURL S.O. n° 26 del 01.07.11
    immagine IL TERRITORIO SI RACCONTA

    B&B La Vigna a Primaluna.

    Escursioni in montagna e tranquillità sono gli ingredienti di una vacanza in Valsassina piacevole in qualsiasi stagione dell’anno. Il B&B La Vigna, una villetta di recente costruzione nel cuore della Valsassina, offre tutto questo a mezz’ora da Lecco ed un’ora da Milano. In un ambiente famigliare e accogliente offre la sua ospitalità per vacanze brevi o lunghe ma anche per chi ha impegni di lavoro in Valsassina.
    Il B&B dispone di quattro camere doppie e 3 bagni/doccia riservati agli ospiti, parcheggio, giardino al piano terra una piccola biblioteca con giochi da tavolo e spazio gioco per i bambini. Offre consigli per passeggiate o escursioni in montagna e una colazione abbondante e varia, dolce o salata, con i prodotti tipici della zona e dolci fatti in casa. Servizi extra: uso lavanderia, noleggio biciclette, servizio taxi da e per Lecco F.S., da e per aeroporti di Milano e Bergamo. Offerte particolari alle famiglie e per lunghe permanenze.


    Bed & Breakfast La Vigna
    di Paola Fazzini
    Via della Vigna, 5/a
    23819 Primaluna -Lc- Italy
    Tel: +39 0341 981148
    Cell: +39 3201981020
    Fax:+39 0341 980639
    lavigna_primaluna@libero.it
    www.lavignaprimaluna.it
    Aperto tutto l'anno!

    immagine immagine
    immagine IDEE, SUGGERIMENTI E PROPOSTE

    Raccogliamo idee e suggerimenti che arrivano dagli operatori e dagli attori locali per una migliore valutazione delle esigenze del territorio che potranno avere una ricaduta nella presente programmazione (2007-2013) o nella costruzione del prossimo Piano di Sviluppo Locale (2014-2020).
    Lo scopo è quello di elaborare progetti di valorizzazione del territorio nelle sue valenze economiche, sociali e turistiche attraverso l’azione integrata dei soggetti privati e pubblici.
    Inviate le vostre proposte a info@galdeiduelaghi.org.

     

    inoltra Per informazioni
    GAL DEI DUE LAGHI
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
    Via Fornace Merlo 2, 23816 Barzio (Lc)
    Telefono: 0341 99 99 72
    Mail info@galdeiduelaghi.org
    Web site: www.galdeiduelaghi.org
     

    immagine


    Qualora non si desideri ricevere le comunicazioni del GAL dei due laghi, inviare una e-mail a info@galdeiduelaghi.it o un fax al numero 0341 911899 con oggetto “cancellazione mailing list”. Il trattamento dei dati degli iscritti alla newsletter del GAL dei due laghi è conforme a quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali (Decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003).