GAL DEI DUE LAGHI - Sede legale - Via Cuccio 8, 22018 Porlezza (Co) - Sede operativa Via Fornace Merlo 2, 23816 Barzio (Lc)
 immagine
  immagine
Newsletter GAL dei due Laghi
Numero 4 - Settembre 2011
immagine  SPORTELLO BANDI E FINANZIAMENTI
 

Nel mese di settembre 2011 lo sportello “bandi e finanziamenti” è attivo, previo appuntamento, presso la sede operativa del GAL a Barzio (LC) nei seguenti giorni:

  • Martedì 13 settembre dalle 9.30 alle 11.30
  • Mercoledì 28 settembre dalle 9.30 alle 11.30
  • immagine

    IDEE, SUGGERIMENTI E PROPOSTE

    Raccogliamo idee e suggerimenti che arrivano dagli operatori e dagli attori locali per una migliore valutazione delle esigenze del territorio. Inviate le proposte a info@galdeiduelaghi.org

    immagine

    IL TERRITORIO SI RACCONTA

    In questo numero:

  • ADVENTURE GAL.
    Scopri il territorio del GAL con l’A.Guida Alpina Claudio Pozzi arrampicando le pareti a picco sul lago, sperimentando le vie ferrate della Grona, immergendosi nei canyon scavati nelle valli del Lario, sciando ammirando il lago di Como o salendo sulle cime più spettacolari e suggestive.
    Oltre all’accompagnamento in montagna con escursioni giornaliere o con pernottamento in rifugio, si organizzano corsi base e avanzati, individuali o collettivi, durante tutto l’anno.

    immagine
    immagine
    immagine
    immagine
    immagine
    immagine
    immagine
    immagine
    immagine

  • immagine

    INDICE DELLA NEWSLETTER

    GAL DEI DUE LAGHI

    ATTIVITA'

  • Scelta dei beneficiari con i quali stipulare le convenzioni sulla Misura 321 “Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale
  • Sportello“bandi e finanziamenti”: le date di settembre 2011
  • BANDI E FINANZIAMENTI

  • Contributi ai rifugi alpinistici ed escursionistici – Regione Lombardia
  • Programma straordinario di interventi per l’attuazione della direttiva Nitrati – Regione Lombardia
  • Circolare per l’accesso al Fondo di Rotazione per soggetti che operano i campo culturale – Regione Lombardia
  • Invito a presentare proposte per interventi di restauro e recupero dei luoghi e dei monumenti legati alla memoria risorgimentale e la tutela delle collezioni storiche e monumentali – Regione Lombardia
  • IL TERRITORIO SI RACCONTA

  • ADVENTURE GAL. Scopri il territorio del GAL con l’A.Guida Alpina Claudio Pozzi
  • IDEE, SUGGERIMENTI E PROPOSTE

    immagine

    ATTIVITA'

    Scelta dei beneficiari con i quali stipulare le convenzioni sulla Misura 321 “Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale”

    Sono stati individuati i potenziali beneficiari con i quali stipulare le convenzioni per la realizzazione delle attività sulla Misura 321 del GAL dei due laghi “Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale”:

  • 1) CNA Associazione Provinciale di Como - Realizzazione di 3 incubatoi d’impresa nei Comuni di Porlezza, Gravedona e Menaggio.
  • 2) CNA Associazione Provinciale di Lecco - Realizzazione di un incubatoio d’impresa a Barzio.
  • 3) Comune di Premana - Realizzazione impianto fotovoltaico sulla copertura della scuola primaria.
  • 4) Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera – Realizzazione di impianto a biomasse per il riscaldamento degli edifici in loc. Fornace e attivazione della filiera bosco-legno-energia.
  • 5) Comune di Esino Lario - Realizzazione impianto fotovoltaico sulla copertura dell’edificio comunale.
  • 6) Comune di Corrido – Realizzazione impianto fotovoltaico per la fornitura dell’energia consumata dagli uffici comunali e dalle scuole.
  • 7) Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio - Progetto “Territorio e impresa per un futuro radicato nella tradizione”.
  • 8) Comune di Stazzona - Realizzazione di una nuova centrale termica per la scuola dell’infanzia.
  • 9) Comune di Garzeno - Progetto “Una pausa tra i sapori di un tempo”.
  • A seguito dell’approvazione regionale delle convenzioni, i potenziali beneficiari potranno presentare la domanda attraverso il Sistema Informativo Agricolo di Regione Lombardia (SIARL).
    L’effettiva ammissione a finanziamento sarà comunque subordinata all’esito dell’istruttoria da parte degli enti delegati (Provincia di Como e Provincia di Lecco) e al posizionamento in graduatoria.


    Sportello “bandi e finanziamenti”: le date di settembre 2011

    Nel mese di settembre lo sportello “bandi e finanziamenti” è attivo, previo appuntamento, presso la sede operativa del GAL a Barzio (LC) nei seguenti giorni:

  • Martedì 13 settembre dalle 9.30 alle 11.30
  • Mercoledì 28 settembre dalle 9.30 alle 11.30
  • Lo sportello è gratuito e rivolto alle aziende ed agli enti del territorio del GAL. Fornisce informazioni in merito a incentivi pubblici e bandi aperti su fondi locali, regionali e statali. Per informazioni e prenotazioni contattare la segreteria del GAL dei due laghi: Tel. 0341 999972 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30) Mail: info@galdeiduelaghi.org

    immagine

    BANDI E FINANZIAMENTI

    Contributi ai rifugi alpinistici ed escursionistici – Regione Lombardia

    FINALITA’ E RISORSE.
    Consentire la valorizzazione del patrimonio naturalistico e ambientale delle aree montane, la cre­scita culturale, sociale ed economica, lo sviluppo dell’accessibili­tà turistica e la fruizione eco-sostenibile del patrimonio alpinistico e la promozione delle attività sportive in ambito montano. I contributi sono concessi in conto capitale per la costruzione, ristrutturazione, adeguamento, ampliamento, manutenzione e arredamento di rifugi, bivacchi, ed altre opere alpine ed interventi ad essi comple­mentari. La dotazione complessiva del bando ammonta a € 3.500.000,00.

    BENEFICIARI.
    Possono presentare domanda di contributo i gestori o i proprietari di rifugi alpinistici e escursionistici. I beneficiari possono essere soggetti pubblici, associazioni e soggetti privati. Possono essere presentare richieste di contributo solo per i rifugi regolarmente iscritti nell’apposita sezione dell’Elenco regionale dei Rifugi Alpinistici e Rifugi Escursionistici. Non possono accedere al presente Bando i rifugi di nuova costituzione che hanno iniziato l’attività dopo l’1 gennaio 2011.

    INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI.
  • Realizzazione di impianti, strutture e opere necessari al funzionamento e/o all’adeguamento normativo;
  • Interventi di manutenzione straordinaria;
  • Interventi di ristrutturazione edilizia;
  • Interventi di restauro e di risanamento conservativo;
  • Demolizione e ricostruzione di struttura esistente (opere comprese nella ristrutturazione);
  • Opere funzionali alla raccolta differenziata, attigua e pertinente al rifugio, pre-trattamento dei rifiuti nel rispetto ecologico ambientale, compatibili alla quota di ubicazione della struttura (escluso costi di trasporto dei rifiuti);
  • Sistemi di trattamento acque reflue nel rispetto ecologico ambientale;
  • Impianti per l’utilizzo di fonti alternative di energia;
  • Arredamento riferito ad attrezzature fisse (con esclusione di qualsiasi accessorio, utensile, complemento d’arredo e qualsiasi tipologia ad esse assimilabili inerenti: grandi elettrodomestici con componentistica della cucina professionale; banco bar; reception);
  • Installazione di attrezzature per la telecomunicazione e/o funzionali a consentire il collegamento alla banda larga;
  • Elisuperfici occasionali come stabilito nell’art.7, del D.M. 1 febbraio 2006;
  • Trasporto di materiali in quota, per gli interventi ammessi al Bando.
  • La decorrenza delle spese ammissibili è successiva alla data del 23 febbraio 2010.


    ENTITA’ DEL CONTRIBUTO.
    Verrà riconosciuto un contributo in conto capitale nella misura massima del 50% dei costi ammissibili fino ad un massimo di € 150.000,00. Non sono ammissibili contributi per interventi che prevedono un costo complessivo pari o superiore a € 1.000.000,00 o un costo complessivo inferiore a € 30.000,00.


    TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
    Le domande dovranno essere presentate attraverso l’applicativo “Finanziamenti on line” dal 21 luglio al 14 ottobre 2011. Copia cartacea della domanda con i relativi allegati dovrà essere consegnata alla Comunità Montana territorialmente competente.


    Programma straordinario di interventi per l’attuazione della direttiva Nitrati – Regione Lombardia

    FINALITA’.
    Sostenere azioni intese a produrre energia da fonti rinnovabili con particolare riferimento agli impianti aziendali, interaziendali e consortili per la produzione di agro energie e ad affluenti di allevamento. A tal fine vengono valorizzati gli interventi che, nel contesto di produzione ed efficienza energetica, migliorino la gestione degli effluenti ai allevamento nel suo complesso e la sostenibilità ambientale delle attività zootecniche.

    SOGGETTI BENEFICIARI.
  • A. Impresa individuale (Impresa agricola o coltivatore diretto)
  • B. Società agricola
  • C. Società cooperativa agricola
  • D. Impresa agricola associata (ovvero imprese agricole di varia tipologia associate tra loro)
  • E. Società di capitali operanti nel settore delle agro energie e controllate almeno al 51% da imprese della tipologia A., B., C.
  • F. Associazione temporanea di impresa tra soggetti indicati nelle lettere A., B., C.
  • G. Consorzi di bonifica (solo per tipologia 3 di intervento)
  • H. Comuni (solo per tipologia 3 di intervento).

  • PROGETTI AGEVOLABILI.
    Gli aiuti vengono concessi per le sotto indicate tipologie di intervento:
  • 1. Impianti agroenergetici aziendali in abbinamento a impianti per la valorizzazione/contenimento dell’azoto che comprendano la copertura degli stoccaggi.
  • 2. Impianti agroenergetici realizzati in forma associata in abbinamento a impianti per la valorizzazione/contenimento dell’azoto che comprendano la copertura degli stoccaggi.
  • 3. Impianti per la gestione comprensoriale degli effluenti di allevamento: impianti agroenergetici in abbinamento a impianti per la valorizzazione/conte mento dell’azoto, e compresa la copertura degli stoccaggi, che prevedono la gestione degli effluenti a livello territoriale.
  • 4. Integrazione di impianti agroenergetici esistenti: potenziamento impianto, copertura di stoccaggi, realizzazione di impianti per la valorizzazione/contenimento dell’azoto.
  • 5. Impianti energetici a fonti rinnovabili e/o impianti per la valorizzazione/contenimento dell’azoto, funzionali al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità ambientale delle attività zootecniche.

    SPESE AMMISSIBILI.
  • 1.Impianti agroenergetici aziendali in abbinamento a impianti per la valorizzazione/contenimento dell’azoto che comprendano la copertura degli stoccaggi.
  • 2.Strutture di stoccaggio dei liquami, comprensive delle coperture, non direttamente finalizzate alla produzione energetica (stoccaggi finali);
  • 3.Impianti per la valorizzazione/contenimento dell’azoto;
  • 4.Opere accessorie per la movimentazione degli effluenti, incluse le reti di adduzione all’impianto e di redistribuzione al campo per utilizzazione agronomica;
  • 5.Macchine e attrezzature per la distribuzione degli effluenti di allevamento a fini di utilizzazione agronomica che assicurano una elevata efficienza fertilizzante e una elevata sostenibilità ambientale. (iniezione diretta e/o contestuale interramento).

  • E’ fissato un limite minimo di spesa ammissibile a finanziamento di 100.000 euro e massimo di 4.000.000/6.000.000 euro in base alla tipologia di impianto.

    AGEVOLAZIONE.
    L’aiuto viene concesso nella forma di concorso nel pagamento degli interessi.

    TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: entro il 14/10/2011


    Circolare per l’accesso al Fondo di Rotazione per soggetti che operano in campo culturale 2011/2012 – Regione Lombardi

    FINALITA’ E RISORSE.
    Contributi regionali per il sostegno a soggetti che operano in campo culturale, finalizzato a promuovere la valorizzazione di beni culturali con incremento della fruizione pubblica. Risorse finanziarie  pari a: € 898.605,80.


    IL FONDO DI ROTAZIONE
  • È un contributo regionale per il sostegno a soggetti che operano in campo culturale, finalizzato a promuovere la valorizzazione di beni culturali con incremento della fruizione pubblica.
  • Il contributo si compone di una parte (75%) di prestito agevolato e di una parte (25%) a fondo perduto, e può intervenire per una quota massima non superiore al 70% del costo complessivo del progetto (è richiesto quindi un cofinanziamento minimo del 30%)

  • SOGGETTI BENEFICIARI.
    Enti pubblici, enti ecclesiastici, enti privati, persone fisiche, persone giuridiche legalmente costituite e registrate, che siano proprietari o che abbiano la comprovata, duratura e documentata disponibilità di beni culturali rientranti nelle categorie ammesse, fruibili pubblicamente e con finalità culturali.

    PROGETTI AMMISSIBILI
  • 1. Beni immobili destinati all’uso culturale e alla fruizione pubblica: a) interventi edilizi finalizzati al superamento di barriere architettoniche; b) allestimento di istituti e luoghi della cultura. Le spese relative ad interventi edilizi sono ammissibili nella misura strettamente necessaria alla realizzazione dell’allestimento previsto e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. 
  • 2. Beni mobili: Conservazione e restauro di beni, collezioni e archivi destinati all’uso e alla fruizione pubblica con finalità culturali e afferenti a musei, raccolte museali e altri istituti e luoghi della cultura o di culto.
  • COSTO DEL PROGETTO
    Beni immobili e mobili: costo complessivo dell’intervento compreso tra € 25.000 e € 100.000 (IVA inclusa).

    CONTRIBUTI.
    L’agevolazione finanziaria (costituita da una parte pari al 75% a rimborso e una parte pari al 25% a fondo perduto) potrà essere concessa fino ad un massimo del 70% del costo complessivo dell’intervento; il cofinanziamento pertanto non potrà essere inferiore al 30% del costo complessivo dell’intervento. La quota di cofinanziamento non può essere costituita da altri contributi o agevolazioni finanziarie concesse da Regione Lombardia.

    TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
    La domanda di contributo dovrà essere presentata, a pena di esclusione, entro le 12:00 del 14 ottobre 2011.


    Invito a presentare proposte per interventi di restauro e recupero dei luoghi e dei monumenti legati alla memoria risorgimentale e la tutela delle collezioni storiche e monumentali – Regione Lombardia

    FINALITÀ E RISORSE DEL BANDO.
    Il presente invito prevede contributi per sostenere la valorizzazione e la promozione del patrimonio storico e culturale delle vestigia e delle memorie risorgimentali presenti sul territorio regionale nella ricorrenza di tale anniversario. L’importo complessivo delle risorse finanziarie per gli interventi del presente invito ammonta a € 1.000.000,00.

    SOGGETTI BENEFICIARI.
    Enti pubblici, Associazioni o Fondazioni senza fini di lucro che abbiano la disponibilità del bene oggetto dell’intervento per i prossimi 10 anni oppure che operino, con continuità e almeno da 3 anni, nel campo della conservazione e della valorizzazione del patrimonio e della storia della Lombardia.

    PROGETTI AMMISSIBILI

  • Interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo di luoghi ed edifici che hanno ospitato fatti della storia risorgimentale, accessibili al pubblico, o interventi di recupero finalizzati alla fruizione pubblica.  
  • Interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, adeguamento di impianti per la realizzazione di allestimenti museali e di luoghi destinati ad ospitare raccolte documentali, o raccolte storiche a tema risorgimentale aperte al pubblico;
  • Interventi di restauro di documenti e cimeli.
  • Progetti per la manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo di monumenti destinati alla memoria delle vicende risorgimentali.
  • Progetti di fruizione dei luoghi e dei beni culturali legati alle vicende risorgimentali, ovvero di luoghi principalmente legati a personaggi storici del Risorgimento o a opere letterarie ed artistiche di precipua ambientazione risorgimentale.
  • Possono essere richiesti finanziamenti per interventi iniziati dopo il 12 marzo 2011 e da concludere entro dicembre 2011. I soli lavori edilizi e opere connesse potranno protrarsi fino a marzo 2013.

    COSTO DEL PROGETTO
  • Beni immobili: costo complessivo compreso tra € 50.000,00 e € 300.000,00.
  • Beni mobili e allestimenti: costo complessivo compreso tra € 25.000,00 e 50.000,00.

  • CONTRIBUTI.
    Il soggetto proponente deve garantire un cofinanziamento non inferiore al 50% del costo complessivo del progetto, con proprie risorse o con finanziamento dei soggetti terzi.

    TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
    La domanda di contributo dovrà essere presentata entro le 12.00 del 30 settembre 2011.

    immagine

    IL TERRITORIO SI RACCONTA

    ADVENTURE GAL

    Scopri il territorio del GAL con l’A.Guida Alpina Claudio Pozzi arrampicando le pareti a picco sul lago, sperimentando le vie ferrate della Grona, immergendosi nei canyon scavati nelle valli del Lario, sciando ammirando il lago di Como o salendo sulle cime più spettacolari e suggestive. Oltre all’accompagnamento in montagna con escursioni giornaliere o con pernottamento in rifugio, si organizzano corsi base e avanzati, individuali o collettivi, durante tutto l’anno.

    ATTIVITÀ PROPOSTE
    ALPINISMO CLASSICO: accompagnamento su cime maestose e creste mozzafiato.
    ARRAMPICATA: dalle divertenti e atletiche falesie alle vie lunghe in quota.
    GHIACCIO: per vivere la montagna in inverno salendo magnifiche cascate di ghiaccio.
    FREERIDE: alla ricerca delle discese più entusiasmanti in neve fresca.
    SCI ALPINISMO: su percorsi classici o nelle valli più selvagge dell’Altolario.
    CIASPOLE: accompagnamento con racchette da neve anche nelle notti di luna piena.
    TREKKING: camminate di uno o più giorni immersi nella natura.
    CANYONING: tuffi, toboga e discese con la corda nei canyon più affascinanti e nascosti.
    GIORNATE DI AUTOSOCCORSO: lezioni dedicate all'apprendimento delle tecniche di autosoccorso su neve, ghiaccio e roccia.


    CONTATTI
    A. Guida Alpina Claudio Pozzi
    Cell. + 39 333 6735419
    Mail: clodx80@libero.it
    Web: www.altolarioguide.com

    immagine immagine
    immagine immagine
    immagine immagine
    immagine immagine
    immagine

    IDEE, SUGGERIMENTI E PROPOSTE


    Raccogliamo idee e suggerimenti che arrivano dagli operatori e dagli attori locali per una migliore valutazione delle esigenze del territorio che potranno avere una ricaduta nella presente programmazione (2007-2013) o nella costruzione del prossimo Piano di Sviluppo Locale (2014-2020).
    Lo scopo è quello di elaborare progetti di valorizzazione del territorio nelle sue valenze economiche, sociali e turistiche attraverso l’azione integrata dei soggetti privati e pubblici.
    Inviate le vostre proposte a info@galdeiduelaghi.org.

     

    inoltra Per informazioni
    GAL DEI DUE LAGHI
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
    Via Fornace Merlo 2, 23816 Barzio (Lc)
    Telefono: 0341 99 99 72
    Mail info@galdeiduelaghi.org
    Web site: www.galdeiduelaghi.org
     

    immagine


    Qualora non si desideri ricevere le comunicazioni del GAL dei due laghi, inviare una e-mail a info@galdeiduelaghi.it o un fax al numero 0341 911899 con oggetto “cancellazione mailing list”. Il trattamento dei dati degli iscritti alla newsletter del GAL dei due laghi è conforme a quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali (Decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003).